Stampa in Azienda

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy con nota n. 17675/2021, integrativa delle Disposizioni per il rilascio dei certificati di origine e visti per estero del marzo 2019, ha definito la Stampa in azienda la modalità standard di emissione dei certificati di origine per tutte le imprese esportatrici.

Dopo un congruo periodo di sperimentazione della procedura a livello nazionale e locale, la stessa può ora essere considerata la modalità ordinaria di rilascio: dal 1° luglio 2024 la stampa in azienda dei certificati di origine e dei visti per l'estero sarà pertanto resa obbligatoria e non sarà più possibile richiedere certificati di origine con ritiro cartaceo presso le sedi dell’Ente.

Si invitano pertanto le imprese che non l’avessero ancora adottata a procedere tempestivamente e comunque non oltre il 30 di giugno, con l’invio dell’apposita richiesta di adesione in modo da avere il tempo di assimilare i pochi passaggi necessari per l’attivazione della procedura.

Le imprese che hanno aderito alla stampa in azienda negli scorsi mesi operano già in modo conforme, ma non potranno anch’esse più optare per il ritiro cartaceo nelle sedi dell’Ente a partire dal 1° luglio.

 

Il servizio di "Stampa su Formulario" consente all'impresa che ne fa richiesta di stampare in azienda il certificato emesso su formulari dalla Camera di Commercio, consentendo di recarsi presso l'Ente unicamente per l'approvvigionamento dei moduli.

Le disposizioni ministeriali per il rilascio dei certificati di origine e dei visti per l’estero prevedono la possibilità, oggi divenuta modalità prevalente, della procedura di “stampa in azienda” del certificato, dei relativi visti e ad altri visti e legalizzazioni, nel rispetto delle misure di sicurezza e correttezza richieste per l’emissione.

Con la "stampa in azienda", l'impresa può inviare la richiesta online e stampare direttamente presso il proprio ufficio, senza recarsi allo sportello, il certificato di origine ricevuto in formato PDF con il timbro della Camera di Commercio e la firma scansionata del funzionario responsabile.

Come aderire al servizio

La domanda di adesione, sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa, va trasmessa via PEC. Dopo aver ricevuto la richiesta la Camera di Commercio invierà una conferma di abilitazione all’impresa, che deve premunirsi di richiedere e ritirare i moduli sui quali provvederà a stampare i relativi certificati.

Come funziona il servizio

Per i certificati di origine:

  • crea la pratica su Cert’o;
  • nelle Note indica il riferimento al formulario che utilizzerà per la stampa es B057826;
  • nell’ultima schermata di invio, seleziona l’opzione stampa in azienda (l’opzione appare solo dopo essere stati abilitati dalla Camera);
  • ricevi i file di stampa all’indirizzo pec dell’impresa e a un indirizzo email che ci avrai segnalato nel modulo di adesione;
  • il file di stampa riporterà un QR code e un codice di verifica, per collegarsi alla Banca Dati nazionale dei Certificati di Origine e avere la conferma dell’autenticità del certificato e della correttezza del contenuto;
  • se sono stati richiesti visti su fatture o legalizzazioni riceverai anche il pdf del visto firmato digitalmente da stampare sul retro dell’ultima pagina delle fatture o sul retro del certificato nel caso di legalizzazione (cosiddetto ex U.P.I.C.A.).

Per le richieste di visti:

  • crea la pratica su Cert’o;
  • nell’ultima schermata di invio, seleziona l’opzione stampa in azienda (l’opzione appare solo dopo essere stati abilitati dalla Camera);
  • ricevi i file di stampa all’indirizzo pec dell’impresa e a un indirizzo email che ci avrai segnalato nel modulo di adesione;
  • scarica il file sul pc, aprilo con Acrobat (non aprirlo direttamente dal browser) e stampalo sul retro del documento da vistare;
  • scarica il file sul pc, aprilo con Acrobat (non aprirlo direttamente dal browser) e stampalo sul formulario abbinato.
Prima di effettuare la stampa sul Formulario Originale, assicurarsi di aver configurato correttamente la stampante in modo che il testo del certificato rientri correttamente nei campi predefiniti.

Richiesta ADESIONE Stampa in Azienda su formulari e su foglio bianco - Mod USA

Modello per la richiesta dei formulari  - Mod. FSA

Promemoria per la Stampa in Azienda su formulario

Il servizio di "Stampa su Foglio Bianco" consente all'impresa che ne fa richiesta di stampare in azienda il certificato emesso su carta semplice, senza necessità di utilizzo dei formulari tradizionali.

La realizzazione della banca dati nazionale dei ‘certificati di origine’, l’estensione del servizio della “stampa in azienda” e la numerazione unica nazionale dei ‘certificati di origine’ consentono progressivamente l’abbandono dei formulari cartacei, forniti - fino ad ora - dalla Camera di Commercio, per passare alla stampa su ‘foglio bianco’, rendendo ancora più agevole e veloce la procedura di emissione del certificato di origine.

La Numerazione Unica Nazionale (nel formato CXXYZ0000000) sostituisce il numero di formulario.

Il risultato della stampa a colori effettuata su foglio bianco, sarà assolutamente comparabile con quella effettuata su modulistica tradizionale (stessi colori e layout), fatte salve le caratteristiche intrinseche di quest’ultima (filigrana e numerazione prestampata).

I principali vantaggi sono:

  • non è più necessario recarsi agli sportelli camerali per ritirare i formulari prestampati;
  • si può utilizzare una stampante standard a colori di facile reperibilità;
  • non è necessario tenere il registro, conservare o restituire le copie residue o sbagliate dei certificati;
  • l’invio della richiesta e la pratica telematica su Cert’ò rimangono invariate;
  • in caso di stampa errata o rottura del foglio, si può effettuare una nuova stampa in autonomia senza bisogno di attendere i nuovi file dall’ufficio o dover comunicare il nuovo numero di formulario.

Chi può aderire al servizio

Per essere abilitati al servizio di stampa in azienda su foglio bianco le imprese dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. non essere incorsi in violazioni gravi o ripetute della normativa doganale e fiscale, compresa l'assenza di condanne per reati gravi in relazione all'attività economica del richiedente; così come previsto dall’art. 39 (a) del Regolamento (UE) n° 952/2013;
  2. non aver avuto domande di autorizzazione respinte, né sospensioni o revoche di autorizzazioni esistenti per AEO – Esportatore Autorizzato, a causa di violazioni delle norme doganali negli ultimi tre anni.

Utilizzare una stampante a colori e carta con queste caratteristiche:

“Il certificato è di 210 × 297 mm. È consentita una tolleranza massima di 5 mm in meno e di 8 mm in lunghezza. La carta da usare è bianca, pasta meccanica, collata per scritture del peso di almeno 64g/m 2 o tra 25 e 30 g / m 2 in cui viene utilizzata carta per posta aerea”.

Verifiche preventive e responsabilità dell’impresa che richiede il servizio

  • L’impresa è tenuta a verificare preventivamente l’accettazione del Certificato di Origine stampato in azienda su foglio bianco da parte delle Autorità doganali e dei clienti esteri;
  • l’impresa è tenuta a verificare che sui Certificati sia avvenuta correttamente la stampa dei QR Code che permettono la tracciabilità dei Certificati all’interno delle relative banche dati nazionali e internazionali;
  • l’impresa non deve inserire nel modulo e nel Certificato di Origine informazioni ulteriori e/o diverse rispetto a quelle validate dalla Camera di Commercio.

Come aderire al servizio

Per aderire presentare via PEC  il modulo di adesione - Mod ASAB, compilato e firmato digitalmente

Successivamente la Camera di Commercio comunicherà all'impresa l'abilitazione al servizio.

Come funziona

La pratica di richiesta di certificato di origine o di visto su documenti per l’estero va inserita telematicamente, come d’abitudine, su Cert’O.

Nella maschera finale, prima dell'invio della pratica, alla voce

Scelta Supporto Certificato mettere il flag su "Foglio Bianco"

Scelta Modalità di Consegna mettere il flag su "Stampa in Azienda".

Successivamente all'invio, l'Ufficio controlla la pratica e se corretta la evade e invia alla PEC dell'impresa e all’indirizzo email segnalato nel modulo di adesione il Certificato di Origine – Originale e Copia, se richiesto, il "visto su fattura" in formato PDF, contenenti la scansione del timbro e firma del funzionario camerale.

Il documento, prodotto per la stampa, sarà un file in formato PDF, costituito da due pagine, un ORIGINALE e una COPIA, che riproduce in ogni sua parte il Certificato di Origine. Esso contiene timbri e firma scansionata del funzionario della Camera di Commercio.

L’impresa dovrà:

  • scaricare i files sul pc e aprirli con Acrobat (non aprire direttamente dal browser);
  • stampare a COLORI il Certificato di Origine – Originale e Copia -  su foglio bianco;
  • se richiesti stampare sul retro dell’ultima pagina delle fatture, o sul retro del certificato nel caso di legalizzazione (cosiddetto ex U.P.I.C.A.), i visti su fatture e le legalizzazioni.

 

I clienti e le Dogane estere possono verificare l’esistenza e la validità del certificato di origine emesso sul portale Word Chambres Federation 

L'adesione al servizio non esclude la possibilità di chiedere la stampa in azienda su formulario.

L'impresa NON dovrà restituire niente all'Ufficio Estero della Camera di Commercio.

Costi

Diritti di segreteria: €   10,00

così composto:

  • € 5 per il certificato originale;
  • € 5 per la/le copia/e: per ogni certificato richiesto, verrà emessa in automatico anche una copia. Tale copia potrà essere utilizzata per la stampa di tutte le copie necessarie, senza ulteriori costi addebitati.

Non è necessario inserire su Cert’O il numero di copie richieste.

I costi degli altri Visti o Autentiche rimane invariato a 3,00 euro.

 

► Richiesta ADESIONE Stampa in Azienda su formulari e su foglio bianco - Mod USA

 Indicazioni per la Stampa in Azienda su foglio bianco

Contatti
Unità organizzativa
Promozione - Commercio estero
Email
estero@pno.camcom.it
PEC
promozione@pec.pno.camcom.it

ORARI:

Sedi di Vercelli, Biella, Novara: da lunedì a venerdì: 9.00 - 12.30 - Sede di Baveno: da lunedì a venerdì: 10.00 - 12.30

Recapiti telefonici:
Sede di Baveno 0323.912837
Sede di Biella 015.3599353-377
Ufficio di Borgosesia 0163.21903
Sede di Novara 0321.338268-269-263
Sede di Vercelli 0161.598209-215

Ultima modifica
Mer 22 Mag, 2024